1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Uso dei loghi della Regione Emilia-Romagna
PPS Modena - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Scommetti che smetti? Concorso a premi per diventare non fumatore

 

Abbandonare le sigarette, guadagnare in salute e vincere anche un premio.

 
Concorso fumo

"Scommetti che smetti?" è il concorso a premi dedicato a quanti sono pronti a fare una scelta di salute e ad abbandonare le sigarette. Promosso dall'Azienda USL e dall'Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico di Modena, è realizzato in collaborazione con l'Associazione "Gli Amici del cuore", la LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori) e numerosi partner del territorio, che hanno condiviso un comune obiettivo di salute e messo a disposizione numerosi premi per quanti riescono a divenire non fumatori.

 
 
 

Testimonial del concorso i giocatori del Modena FC

L'attaccante Matteo Ardemagni, il centrocampista Riccardo Nardini, il difensore Armando Perna e il nuovo acquisto Nikola Gulan sono scesi in campo per lanciare un messaggio preciso a tutti i tifosi e gli appassionati: smettere di fumare è una partita che si può vincere.

 
Foto Vignoli
 
 

Come partecipare a "Scommetti che smetti"?

Occorre iscriversi a partire dal 2 aprile ed entro il 29 aprile 2013 attraverso l'apposito form sul sito del concorso.
Poi occorre impegnarsi a spegnere la sigaretta per almeno 4 settimane, dal 29 aprile al 21 maggio. Il regolamento descrive nel dettaglio le caratteristiche dell'iniziativa.

 
 

Cosa si vince?

Prima di tutto, si guadagna in salute. Sono poi molti i premi in palio in questa edizione di "Scommetti che smetti?": soggiorni alle terme, weekend vacanza, apparecchiature elettroniche, buoni acquisto, cene. Inoltre: per i più sportivi, una bicicletta elettrica e abbonamenti a corsi e palestre; per quanti prediligono la cultura, una abbonamento per la prossima stagione del Teatro Storchi di Modena. L'elenco completo dei premi e dei partner che li mettono a disposizione è disponibile sul sito.

 
 
 

Sfida qualcuno a smettere

Anche quest'anno un premio è riservato anche ad un testimone, la persona che sfida/sostiene un fumatore che intraprende il percorso di abbandono della sigaretta. E possono vincere entrambi un premio: un incentivo per amici e familiari dei fumatori a mobilitarsi per sostenere il progetto.
IPAVSI (Collegio infermieri professionali, assistenti sanitari, vigilatrici d'infanzia) Modena premia inoltre 2 infermieri che si impegnano a fare da testimone ai partecipanti.

 
 
 

Una rete che promuove la salute

Medici, pediatri, infermieri, farmacisti, allenatori, bibliotecari, associazioni: sono tantissimi i soggetti in campo per sostenere l'iniziativa. Un ruolo fondamentale possono svolgere i professionisti dell'Azienda USL, a partire da quanti svolgono la propria attività nei Centri Antifumo, promuovendo in prima persona il concorso e, se fumatori, prendendo in considerazione l'occasione per decidere di smettere di fumare.

 

L'Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri attribuisce un riconoscimento al medico/pediatra di famiglia che riesce a far partecipare il maggior numero di fumatori. Lo stesso avviene con una farmacia e per il il CEDOC (Centro Documentazione Istituzionale della Provincia di Modena) con una biblioteca: un sistema diffuso e capillare di promotori di salute. In particolare ad aprile, presso numerose biblioteche comunali della provincia, gli utenti trovano materiali informativi sul concorso e un bibliotecario che li invita a pensare alla propria salute.

 

In questa edizione, l'iniziativa arriva anche in contesti dove può essere ancora più difficile rinunciare all'abitudine tabagica. Grazie ad appositi interventi degli operatori sanitari e dei volontari, i detenuti della Casa Circondariale Sant'Anna di Modena, già coinvolti in incontri di sensibilizzazione su temi quali alcol, alimentazione e movimento, HIV/AIDS, ecc, possono partecipare a questa attività più di "gioco e di sfida" per abbandonare le sigarette, con modalità e premi ad hoc offerti dall'Associazione Carcere-Città.

 

Scommetti che smetti? è organizzato nell'ambito del Progetto Interaziendale "Territorio senza fumo" .