Testata per la stampa


Doping e integratori alimentari: i dati della Commissione Vigilanza

 

Da "Alimenti e Salute"

 
 

Come emerso ináun incontro sul doping tenutosiápresso l'Istituto Superiore di SanitÓ, organizzato con il Ministero della salute, il rapporto del Centro vigilanza doping (CVD) conferma l'assenza di rischio se si assumono integratori alimentari. Viene confermato invece il fenomeno delle preparazione galeniche, eseguite, su richiesta, dalle stesse farmacie. In questo campo, l'Italia ha adottato una delle normative pi¨ severe del mondo, vietando la vendita di tutte le sostanze ritenute dopanti dalla WADA.

 
 
Vai alla notizia su "Il Fatto Alimentare".
 

 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito